Borgo d’arme, di storia e di buon cibo

Brisighella è un antico borgo medievale caratterizzato da tre pinnacoli rocciosi, su cui poggiano la rocca manfrediana ( sec. XIV), il santuario del Monticino (secolo XVIII), la torre detta dell’Orologio (sec. XIX). Un mare di verde, sentieri e scalinate gessosi, antichi luoghi di culto, case poste in strade caratteristiche…. tutto a Brisighella crea un insieme di sensazioni e di esperienze uniche che suscitano ricordi ancestrali, lontani e vicini, di un mondo ormai scomparso da secoli.
E’ una terra ospitale, ricca di tradizioni, sapori, bellezze architettoniche e naturalistiche, insignita delle più prestigiose certificazioni (Borghi più Belli d’Italia, Cittaslow, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), a testimonianza delle sue eccellenze e della sua qualità di vita.


“Metterò anche questa per dote particolare di Brassichella e di Valle di Amone…l’aria, l’acque, li vini, l’olio, li casci e frutti che nascono in questa Valle son così buoni e saporiti, che non banno invidia a qualsivoglia altra regione; e quanto all’aere, ci sono sempre huomini di 90 e 100 anni e di questi alla nostra età se ne possono contare buon numero…”
da “Cronica di Brassichella e Valle di Amone” di Mons. Glo. Andrea Calegari, Vescovo di Bertinoro – Brassichella, l’Anno di nostra salute 1594.